Esopo Opera Rock

Ieri sera si è conclusa la prima parte di un percorso importante per gli studenti del Liceo statale Sandro Pertini. Dopo un anno di preparazione e di prove, questa settimana è andato in scena, presso il Teatro dell'Arca, all'interno della Casa Circondariale di Genova Marassi, "Esopo opera rock". Il musical si struttura come un modulo all'interno del Progetto "istituzioni totali", finanziato all'interno del PON 3781 sul Potenziamento dei Percorsi di Alternanza Scuola - Lavoro.  Il modulo si è articolato nella forma di impresa simulata, dove ogni studente sotto la guida dei tutor ha svolto un ruolo all'interno di una impresa teatrale che realizza lo spettacolo. Recitare in carcere, portare la cultura in carcere, entrare ed uscire e collaborare con chi da li dentro non può uscire è ovviamente una esperienza importante e carica di significato. Il Liceo ha potuto far ciò perché gode della collaborazione con l'Associazione Teatro Necessario onlus (che nel progetto svolge il ruolo di impresa - specchio), e del partenariato con l'Associazione Recinto Aperto, che sposa la didattica attiva e la peer education.

Questa settimana oltre mille spettatori in cinque mattinata e in una replica serale hanno potuto assistere ad uno spettacolo formativo, divertente e, naturalmente rockeggiante, che ha suscitato entusiasmo tra pubblico e critica. Bravissimi e fantastici tutti gli studenti, nelle vesti di attori, cantanti, ballerini, tecnici di produzione, addetti alle luci, fonici, costumisti, etc. etc.

Il percorso non finisce qui, da lunedì gli studenti reciteranno per gli alunni dell'I.C. Pra al Palamare di Pra. Questa è scuola con la S maiuscola. SCUOLA EDUCAZIONE INCLUSIONE CITTADINANZA ATTIVA VITA


Pubblicata il 01 giugno 2019

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.